Report Ristoranti

InGordo ai Feudi… Marennà

 

Oggi vi porto in un posto a me caro, un posto dove sono cresciuto a livello culinario, il posto in cui ho iniziato ad amare il cibo in tutte le sue forme: Marennà.

DSC_0450

 

Il Marennà, stella Michelin dal 2009, è il ristorante annesso all’eccellente azienda vinicola dei Feudi di San Gregorio, un posto fuori dal comune. 11226172_10208156354852893_5926355799022778624_nIl tragitto per raggiungere il ristorante è lungo e tortuoso ma ogni volta che lo percorro sembra una lunga ascesa che conduce alle porte del paradiso; in cima, una struttura dal design modernissimo, un giardino zen di erbe aromatiche, roseti, ulivi e distese di vigneti a far da contorno. L’ambiente internamente è elegante, moderno.

_MG_9320Gli spazi ampi danno estrema intimità a ogni singolo tavolo, e fanno del Marennà il posto ideale in cui vivere ogni tipo di ricorrenza. Il nero predomina come colore e può far risultare la sala un ambiente freddo ma non preoccupatevi, a scaldarvi saranno la vista mozzafiato, i colori e i profumi provenienti dalla cucina a vista, Angelo e i fantastici ragazzi in sala che con sorriso, immensa professionalità, cordialità e simpatia vi accompagneranno durante il vostro viaggio gastronomico.

Di gran classe la mise en place con tovaglie di lino pregiato, posate d’argento e la cura maniacale per ogni minimo dettaglio. _MG_9351Più che su una sedia starete seduti su delle vere e proprie poltrone, ampie e con schienale flessibile.
Di grande impatto è l’enorme cucina a vista che permette ai visitatori di sbirciare la brigata al lavoro durante il servizio. In cucina regna la figura simpatica e rassicurante del grandissimo chef Paolo Barrale, allievo dello chef pluristellato Heinz Beck. Siciliano di nascita, è ormai da considerare un figlio adottivo dell’Irpinia. I suoi piatti sono innovativi e allo stesso tempo essenziali. Mantengono intatta l’anima delle tradizioni siciliane ed irpine ed esaltano i sapori che offrono i prodotti della nostra terra. Un vero genio all’opera capace di stupire ed emozionare l’ospite ad ogni portata.
A rendere ancora più piacevole ed inebriante la vostra esperienza al ristorante saranno i vini dei Feudi di San Gregorio, azienda vinicola apprezzata in tutto il mondo. E come non citare il carrello dei formaggi che offre dei prodotti pazzeschi frutto della mente geniale del grandissimo Paolo Amato del Caseificio Aurora.
E’ un percorso del gusto incredibile in costante crescendo che culminerà con gli eccezionali dolci, il tutto preceduto dagli ottimi sorbetti accompagnati dalle brioche “cu tuppu” come vuole la tradizione siciliana.
Il momento che preferisco è il fine pasto. Adoro le coccole finali offerte dalla piccola pasticceria, che accompagnerà il vostro caffè o distillato con piccoli macarons, gelatine alla frutta, biscotti al burro, meringhette, tartufi al cioccolato, lecca-lecca alla lavanda ed infinite leccornie!
 Che dire, se la perfezione non esiste il Marennà ci va veramente molto vicino, ed è per questo che è ormai da anni il mio punto di riferimento tra le cucine stellate.
Patti:
Polpetta di patate e Baccalà con maionese all’aglio; Tartellette con crema di bufala e crudo.
DSC_0410
BBQ… Carne cruda
Tartara di scottona in salsa bbq e ciccioli di patata.
DSC_0420
Gnocchi ripieni di provola su crema di carote, guanciale croccante e tartufo.
DSC_0432
Piccione, succo di lamponi, pepe rosa e rose…
DSC_0436
Cannolo di cioccolato, crema di mascarpone al privilegio, arancia candita, biscotto, caffè e polvere d’olio.
DSC_0470
Delizia al limone… Cremoso, sorbetto e spuma di limoncello…
DSC_0475
Stay hungry, stay foodie.
InGordo.

Rispondi