Ricette Street Food

Chapati

Il chapati è un pane indiano. E’ semplicissimo da realizzare e occorrono pochissimi minuti. Non c’è bisogno di lievitazione perchè è un pane di origini antichissime composto esclusivamente da farina integrale, acqua, sale e olio.

Il chapati si cuoce su una particolare padella di ferro chiamata tawa che diffonde il calore in modo omogeneo. Noi, che non abbiamo questa padella speciale, possiamo sostituirla con una semplice padella antiaderente. In India è tradizione preparare ogni mattina una grossa quantità di impasto e di consumare poi il chapati, durante la giornata, con piatti a base di verdura pesce o pollo precedentemente marinati e speziati.

Io li ho farciti con del pollo marinato in soia, lime, coriandolo e miele; maionese al lime, avocado e jalapeno.

DSC_0402

Ingredienti per 10 chapati:

  • 500g farina integrale
  • 150g farina 0
  • 400ml acqua
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • un cucchiaino di sale

Per la farcitura:

  • 500g petto di pollo
  • 50ml soia
  • 2cucchiai olio
  • un mazzettino di coriandolo fresco
  • uno spicchio d’aglio
  • sale
  • pepe
  • due lime
  • 1 avocado
  • jalapeno
  • maionese
  • pomodori

Procedimento:

Unite le due farine alla miscela di acqua e olio ed impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete il sale, continuate ad impastare, formate una palla di impasto e lasciate riposare per 15 minuti coprendo con carta pellicola.

DSC_0431

Dopo aver lasciato riposare l’impasto, tagliatelo in tanti pezzettini in modo da ricavare delle palline. Stendete poi le palline cercando di dare al prodotto una forma circolare.

DSC_0477

A questo punto adagiate i dischi ricavati dall’impasto in una padella antiaderente ben calda precedentemente unta con un fazzoletto imbevuto di qualsiasi grasso (burro, olio evo, olio di semi ecc) Fate cuocere i chapati 45 secondi circa per lato. L’impasto dovrà gonfiarsi durante la cottura. Se ciò non dovesse accadere il pane risulterà pesante. La causa principale è la temperatura troppo bassa della padella che non fa gonfiare adeguatamente l’impasto.

DSC_0482

Una volta cotti, ammassate i chapati in modo da mantenerli caldi e cominciate a preparare una buona farcia.

DSC_0491

 

Per la farcia mettete il pollo in un recipiente. Aggiungete la salsa di soia, un pizzico di sale, pepe, coriandolo, succo di un lime e le sue bucce, uno spicchio d’aglio schiacciato ed un cucchiaio di miele. Coprite il tutto con carta pellicola e lasciate marinare il tutto per circa 3 ore in frigo.

DSC_0412

Dopo la marinatura, in una padella antiaderente, aggiungete un filo d’olio evo e fate rosolare il pollo da entrambi i lati, aggiungete poi la marinatura, un mezzo bicchiere d’acqua calda (o brodo), mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per 20 minuti circa. Post cottura tagliate il pollo a straccetti.

DSC_0500

Siete pronti per farcire i vostri chapati. Adagiate al centro del chapati il pollo, aggiungete degli jalapeno a crudo, cubetti di avocado, pomodori, coriandolo fresco ed una maionese al lime (ottenuta aggiungendo ad una maionese classica  la buccia grattugiata di un lime). Le vostre papille gustative faranno festa.

DSC_0508

#InGordo #StayHungryStayFoodie

 

Inserisci un commento