Ricette

Bun artigianale

Il “bun artigianale” ormai è presente in tutti i menù  delle hamburgerie  ma quanti sono realmente fatti nel modo giusto? Quanti di questi bun vengono fatti lievitare tante ore prima di essere infornati? Quanti bun vengono realizzati con farine, lieviti e prodotti di qualità senza altre fetenzie?

Realizzare un prodotto fatto in casa oltre ad assicurare una qualità migliore rende davvero felici. E’ una gratificazione realizzare un prodotto simile. Ci vuole un po’ di tempo, ma il risultato sarà ottimo. Io ho sperimentato tantissime ricette per creare un bun alto, soffice, alveolato e gustoso. Ecco per voi la ricetta definitiva. Se siete stanchi di panini imbustati e di scarsa qualità mettetevi all’opera!

 

Ingredienti per 10 bun:

  • 500g farina manitoba
  • 300g latte intero
  • 60g burro
  • 25g zucchero
  • 15g sale
  • 12g lievito di birra
  • Un cucchiaino di miele
  • Un uovo
  • semi di sesamo

Procedimento:

Intiepidite il latte e aggiungete il lievito. Mescolate e fate sciogliere bene il lievito. Unite la farina e lo zucchero. Versate latte con lievito disciolto a filo nelle polveri ed impastate lentamente. Dopo circa 5 minuti di attività della planetaria e dopo aver ottenuto una palla di impasto ben omogeneo, aggiungete l’uovo e il miele e continuate ad impastare per altri 5 minuti finchè l’impasto non sarà liscio ed omogeneo. Aggiungete quindi il burro pomata. Dopo aver aggiunto tutto il burro aggiungete il sale e impastate a mano per altri 2 minuti. Riponete la palla d’impasto ottenuta in una ciotola unta e voluminosa.

 

Coprite con un paio di giri di carta pellicola e fate riposare tre ore e mezzo. Passato questo periodo di tempo dividete l’impasto formando delle palline di circa 90g. Copritele con un canovaccio umido  e lasciate lievitare le palline d’impasto per altre 3 ore circa.

 

A questo punto spennellate le palline d’impasto lievitate e pronte per essere infornate con un mix formato da un tuorlo d’uovo e due cucchiai di latte. Cospargete infine il tutto con dei semi di papavero. Infornate i panini in forno statico a 190 gradi per i primi 8 minuti e a 180 per altri 12. Quando i bun saranno dorati sfornateli e lasciateli riposare su una griglia. Una volta raffreddati potete utilizzarli subito oppure conservarli per 3\4 giorni in buste di carta o di plastica. Sul mio profilo Instagram (ingordo_official) trovate tra le storie in evidenza la ricetta in video passo dopo passo.

 

 

 

#InGordo #StayHungryStayFoodie

Rispondi