Gourmet Ricette

Budapest

Oggi posto un piatto che dedico a Budapest, una città che amo in cui sono stato ultimamente. Dedico questo piatto alla capitale ungherese perché associo a quella città bei momenti, bei ricordi ed esperienze positive. Merita insomma di essere menzionata sul mio blog, che per me è come un diario di viaggio.

Budapest è una città elegante, romantica, tranquilla ed offre tanto. Oltre alle emozioni, alle attrazioni principali e le terme offre una cucina fantastica. Piatti sostanziosi, speziati e con mille sfumature di gusto. Durante il mio soggiorno sono andato alla ricerca dei prodotti migliori, dei ristoranti più particolari, di tecniche nuove e piatti tipici. Uno in particolare mi ha colpito e conquistato dopo il primo  boccone.

Si tratta di costine di maiale affumicate e cotte a bassa temperatura con contorno di zucca, patate alla paprika, castagne ed una salsa agrodolce paragonabile ad una droga.

Mi ha conquistato a tal punto da indurmi a fare una rivisitazione personale con prodotti che appartengono anche alla nostra tradizione. Ho creato questo piatto che si avvicina molto a quello mangiato lì. Si tratta di costine di maiale cotte a bassa temperatura, zucca, patate e salsa a base di soia, miele e zenzero. Una vera e propria esplosione di sapori che vi farà uscì pazzi!

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 costine di maiale
  • 50g paprika dolce
  • 25g paprika affumicata
  • 100ml miele
  • 200g zucca
  • 200g patate
  • 100ml salsa di soia
  • Una radice di zenzero

Procedimento:

Prendete le costine di maiale, adagiatele su della carta forno e cospargetele di 5oml del miele previsto dalla ricetta e paprika. Salate e aggiungete un pizzico di pepe.

 

Massaggiate la carne per bene, ricoprendo in maniera omogenea le costine. Fatele riposare in frigo per circa 30 minuti, dopodiché mettetele in carta stagnola creando una sorta di cartoccio.

Infornate a 100 gradi per circa 90 minuti

. Nel frattempo preparate il contorno. Tagliate a cubetti patate e zucca e fateli saltare in padella con aglio, olio, un pizzico di sale, rosmarino e una foglia di salvia. Una volta pronto il contorno tenetelo da parte. Per la salsa: scaldate leggermente la salsa di soia, una volta raggiunta una temperatura intorno ai 55 gradi aggiungete il miele e un cucchiaino di succo di zenzero. Mescolate fino ad emulsionare il tutto e tenete da parte.

Trascorsi i 90 minuti, sfornate le costine, fatele riposare in stagnola per 10 minuti dopodiché aprite il cartoccio prendetele e passatele un minuto per lato in padella rovente con aggiunta di un filo d’olio e uno spicchio d’aglio.

Le costine dovranno risultare ben caramellate. Croccanti fuori e morbide dentro.

A questo punto impiattate giocando con i colori di tutti gli elementi del piatto.

Io ho messo sul fondo del piatto un po’ di paprika ed ho disposto in maniera casuale i cubetti di patate e zucca.

Ho adagiato qualche verdura essiccata sulla carne ed ho aggiunto alla fine qualche goccia di salsa su verdure, carne e piatto.

Non c’è una tecnica precisa. Divertitevi, fate del vostro piatto una tela e create il vostro capolavoro… perché anche l’occhio vuole la sua parte!

#InGordo

#StayHungryStayFoodie

Inserisci un commento