Ricette

(arra)BAO

Oggi bao, soffici, leggeri e gustosissimi panini al vapore. Ovviamente è una mia rivisitazione di un qualcosa molto diffuso in oriente. Io li amo soprattutto perchè sono molto versatili. Li si può farcire in ogni modo. Carne, pesce, verdure, frutta e creme varie. Insomma se uno volesse, potrebbe anche optare per una degustazione a base di bao. Io l’ho fatta anni fa in un locale a Londra. Una cosa meravigliosa. Siccome non è proprio la ricetta originale, anziché chiamarli Bao, li chiamerò arraBao in onore degli squallor e del loro film arrapaho. Così senza motivo.

Ok, basta. Andiamo avanti con la ricetta. Ciao.

INGREDIENTI:

  • 280g farina manitoba
  • 100g farina di riso
  • 120g farina 00
  • 180g latte
  • 120g acqua
  • 10g sale
  • 40g zucchero semolato
  • 13g lievito di birra fresco
  • 20g olio di semi

PROCEDIMENTO:

Prendete le tre farine e lo zucchero, unite il tutto e miscelate per un minuto in planetaria con la foglia. Aggiungete quindi il lievito sbriciolato. Aggiungete poi il mix di acqua e latte a filo e amalgamate il tutto sempre con la foglia a bassa velocità. Quando l’impasto inizierà a compattarsi rimuovete la foglia ed aggiungete il gancio e impastate a velocità più sostenuta. Dopo aver ricavato un impasto omogeneo aggiungete l’olio e lasciatelo incorporare. Aggiungete quindi il sale e aumentate la velocità al massimo per due minuti.

Trasferite l’impasto su un piano leggermente infarinato. Fate un paio di pieghe e formate una palla d’impasto bella compatta. Mettete quindi l’impasto in un contenitore infarinato e coprite con pellicola per due ore e mezza\tre ore.

Dopo tre ore stendete delicatamente l’impasto, staccate delle palline d’impasto, pirlatele, adagiatele in una teglia foderata di carta forno e lasciate riposare (coperte con pellicola) per due ore circa.

Infarinate quindi il piano di lavoro, stendete delicatamente le palline ricavando una forma ovale. Mettete al centro un quadrato di carta forno e piegate l’impasto su se stesso come se fosse una mezza luna.

Lasciate riposare cosi per 20 minuti circa, dopodichè siete pronti per cuocere i vostri arraBao.

Sul fondo della vaporiera aggiungete acqua e tre cucchiai di aceto di mele (va bene anche aceto di vino bianco eh) e portate a bollore. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore abbassate la fiamma, mettete il ripiano per la cottura a vapore foderato con carta forno leggermente bucherellata con uno stuzzicadenti (non esagerate con i buchi, 6 o 7 andranno benissimo). Adagiate sulla carta forno i bao, coprite col coperchio la vaporiera e fate cuocere i bao dai 15 ai 20 minuti(dipende dalla grandezza).

Badate bene, statv accort. Attenzione all’acqua. Non esagerate con la fiamma. L’acqua non deve bollire eccessivamente, alzerebbe troppo la temperatura e ciò farebbe gonfiare tantissimo i bao inizialmente per poi farli collassare (ammosciare). Altro rischio sarebbe quello che l’acqua bollente possa salire a contatto con i Bao creando un macello, quindi attenzione, mi raccomando

.

Quando i bao saranno pronti o li farcite subito oppure li lasciate raffreddare e li conservate in un contenitore chiuso ermeticamente. Se li conservate non li ammassate, separate i bao tra loro con strati di carta forno in modo da non farli nè attaccare nè appiattire. Quandoi decidete di mangiarli, prima di farcirli, riscaldateli in una padella antiaderente tenendo il fuoco basso.

Farcite i vsotri bao come preferite…. io mo lo so che volete pure sapere come li ho farciti. Ok.

Ho preso del pollo, l’ho infarinato, passaggio nell’uovo sbattuto e poi in un mix di pangrattato e mandorle a lamelle tritate grossolanamente. Ho tuffato gli straccetti panati in olio d’arachidi bollente. Una volta cotti li ho asciugati in carta assorbente per eliminare olio in eccesso. Poi che ho fatto?

Ho messo sul fondo misticanza biologica regalatami dal mio amico Tonino, poi pollo fritto e maionese al curry… Ok vi spiego pure questa. Veloce, facile e buona. In un contenitore mettete 60ml di latte intero e 100ml di olio di semi, sale, pepe e un goccio di limone. Aggiungete un cucchiaino e mezzo di curry, date 4\5 botte di pimer e la vostra finta maionese sarà pronta e montata (e avete imparato un’altra cosa..)

Poi ho preso dei peperoncini verdi. Li ho tagliati e li ho conditi con sale e olio e li ho adagiati sulla maionese, a finire dei semplici pomodorini semi dry.

Esplosione di sapori. Provateci.

Rispondi