Dolci & dessert Ricette

Oggi zeppole!

Oggi zeppole !

La ricetta questa volta ce la da Roberta Manzi, l’ingordina che ha condiviso con voi in passato anche la sua ricetta dei biscotti all’amarena !

Ecco cosa mi ha scritto:

Oggi condivido con voi una ricetta a me tanto cara: le graffe. In casa, abitualmente, ogni anno, le preparavo a San Giuseppe, per l’onomastico del mio fratellone. Però da quando ho scoperto la mia passione per la cucina sono solita cucinarle molte volte durante l’anno. Succede cosi, all’improvviso, che mi vien voglia di studiarle e riuscire a trovare la ricetta “perfetta” e, con questa, ci sono vicina.  Ogni volta che mi cimento nel farle mi ritornano in mente i bei momenti passati con mamma a creare queste favolose zeppole. Devo tutto a lei, grazie a lei ho scoperto questa mia passione. Ogni 19 Marzo si svegliava presto per preparare l’impasto e poi aspettava me e mia sorella per farle, perché non c’è amore più bello nel stare insieme in cucina. Spesso capitava che non ero in grado di stenderne un pezzo, ma lei diceva “Tu ce la fai”. Cosi creavamo insieme il nostro regalo per il mio fratellone, le graffe da lui tanto amate. Ecco perché oggi ci tengo cosi tanto, è una di quelle ricette che porterò per sempre nel cuore.

 

Ingredienti:

  • 1 kg di farina 0
  • 6 uova
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero semolato
  • un pizzico di sale
  • scorza di un limone e di un’arancia
  • 20 g di lievito di birra
  • 900 g di patate schiacciate
  • 400 g di latte intero
  • 1l di olio di semi d’arachide

Copertura

  • 300 g di zucchero semolato
  • un cucchiaio di cannella

Procedimento

Per prima cosa lessate le patate, possibilmente rosse, in abbondante acqua. Quando saranno cotte pelatele e schiacciatele, poi lasciate raffreddare. In una ciotola capiente versate la farina con lo zucchero e le patate ormai intiepidite. Sciogliete il lievito nel latte caldo e aggiungetelo a filo all’impasto. Aggiungete il burro morbido, il pizzico di sale e la scorza di arancia e limone. Impastate fino ad ottenere un composto elastico e lasciate lievitare in un luogo asciutto per circa 2 ore. Trascorso questo tempo suddividete l’impasto in pezzi di 50 g. Stendete ogni porzione e formare le zeppole. Lasciate lievitare per un’altra ora.

Riscaldate l’olio fino a 168°-170° e friggere tre graffe per volta, rigirandole più volte fino a che non diventino dorate. Scolate le graffe e rivestitele con abbondante zucchero e cannella.

Inserisci un commento