Gourmet Ricette

InGordo con D’Amico-Pasta mista, cicerchie e baccalà

InGordo con D’Amico. Un’altra imperdibile ed attesissima ricetta. Dopo la zuppa a base di cerealmix oggi è la volta delle cicerchie. Si avete capito bene, cicerchie. Anche se lunedì per la realizzazione di questo primo ho usato dei ceci, ho pensato che con le cicerchie, questo piatto che in tanti avete apprezzato, sarebbe stato ancora più buono, ancora più gustoso. Le cicerchie si sposano ancora meglio col baccalà! Un po’ più dolciastre dei ceci e nello stesso tempo hanno un retrogusto d’affumicato. Perfette per questo piatto!

Queste cicerchie D’Amico poi sono una garanzia. Sono di ottima qualità, buona consistenza e ci permettono di realizzare questo piatto in 30 minuti!

Ingredienti:

  • 320g Cicerchie D’Amico
  • 200g baccalà
  • 320g pasta mista
  • 1 limone
  • Sedano  q.b
  • Carota
  • Aglio
  • Pepe nero
  • Olio evo
  • Alloro
  • Timo

Procedimento:

Prima di tutto tagliate a cubetti grandi il baccalà. Cospargetelo d’olio evo, timo, un po’ di scorza di limone e un pizzico di pepe. Copritelo con carta pellicola e lasciate che prenda tutti gli aromi facendolo riposare in frigo.

In una casseruola scaldate dell’olio evo, aggiungete 2 spicchi d’aglio schiacciati con ancora la camicia, mezza carota tagliata finemente, una costa di sedano spezzata in due, una foglia d’alloro, un paio di gambi di prezzemolo, un po’ della pelle del baccalà (che poi andrete ad eliminare) una macinata di pepe e fate andare. Fate rosolare ma non bruciare. Dopo circa 5 minuti aggiungete le cicerchie, precedentemente scolate e lavate, e lasciatele tostare ed insaporire col soffritto mischiando di tanto in tanto. Non aggiungete sale!!! La sapidità sarà data dal baccalà (molto salato di suo) e dalle cicerchie D’Amico (gia bollite e leggermente salate).

Dopo 5 minuti aggiungete 200 ml di acqua bollente o di brodo vegetale. Fate bollire leggermente per circa 10\15 minuti dopodiché aggiungete la pasta. Quando la pasta ve la richiede aggiungete altra acqua in base a quanto volete che sia cremosa a fine cottura. Trattate questa pasta come un risotto. Non abbandonatela mai. Consideratela come la vostra donna. Coccolatela e datele attenzioni e alla fine il risultato non vi deluderà.

A fine cottura spegnete il fuoco. Aggiungete il baccalà che si cuocerà semplicemente col calore della pasta rimanendo così morbido, gustoso e succoso. Mescolate per distribuire in maniera omogenea i pezzi di baccalà. A questo punto aggiungete olio evo a crudo e pepe nero alla pasta in pentola. Grattugiate la buccia di un limone direttamente in pentola, coprite col coperchio e lasciate riposare per un minuto. L’olio, il limone ed il vapore andranno a creare un giochetto unico che darà ancora più sapore e più aromaticità al piatto.

A questo punto servite con porzioni generose… tanto non fa ingrassare… legumi e pesce so leggeri 😀

Provateci a casa, è un procedimento velocissimo e credetemi, ne vale davvero la pena. Un sapore unico e un abbinamento perfetto che lunedì sera, durante i #LunediConIngordo a casa Puok ha mandato in tilt tutti!

#InGordo #DAmico

 

Rispondi